Home Castle Underground

Castle Underground

Castle Underground, musica House, Tech House e Techno con Kokko Vit ogni Sabato Notte dalle 22.00 alle 00.00.​

Chi è Cosimo?

“leave your life be free”
“vivi la tua vita libero”
Questo è il mio motto. Questa è la mia teoria di vita.

La mia passione “nasce da quando ero in fasce” con mio padre che, a sua volta Dj, girava per locali a suonare, quindi a 10 anni ha iniziato a trasmettermi questo grande amore per la musica grazie ai vinili degli anni ’90 che mi consigliava e da allora è stato un crescendo di esperienze che hanno giovato al mio bagaglio culturale.

Il primo Dj set fu nel 2010, appena dopo aver raggiunto il diploma; fu al diciottesimo compleanno di una mia amica, in quell’occasione venne alla luce finalmente il progetto KokkoVit.
Negli anni ho lavorato con la musica di tantissimi artisti, sia italiani che internazionali, però non ho mai avuto un “unico” punto di riferimento. Intendiamoci, io ascolto tante selezioni EDM, Future House e Jackin House, ma nessun Dj mi ha mai ispirato particolarmente. Forse agli inizi della mia carriera ha influito sul mio sound David Guetta perchè era quello che andava più forte nelle discoteche. In particolare mi piaceva molto “When love takes over” con Kelly Rowland.

Il mio primo disco\Lavoro ufficiale è “Feel the groove” ; è il pezzo in cui più rispecchio la mia identità musicale. Inoltre l’ho pubblicato con la CATSLOVEBASS, e per questo un ringraziamento speciale va a Max, che ha creduto nel mio progetto.
Ho avuto vari eventi importanti nella zona del salernitano come Yes know my way , Baia Dei Delfnini , ToopWayout , Farenight , CasaBattipaglia , Sciccaria ecc..

In cantiere ci sono tante belle cose. Non voglio svelarti nulla ma a breve uscirà un nuovo brano con un’etichetta locale, poi ovviamente questa estate girerò per locali a portare la mia musica. Ho ritrovato vari brani che avevo accantonato e che ho ripreso quando è rinato il progetto della mia vita; li ho sottoposti a un revamp e non vedo l’ora di farveli ascoltare.

In un ipotetico futuro Kokko Vit lo vedo uguale ad ora: a lavorare sodo, con l’umiltà e i sani principi che finora lo hanno accompagnato e magari come una “pulce nell’orecchio”.

SEGUI DJ KOKKOVIT SU

Facebook 0
Google+ 0
Twitter
LinkedIn 0